Diabete nel gatto: cause, sintomi e alimentazione

Oggi parliamo del diabete nel gatto. Proprio come il diabete colpisce quasi 3 milioni di italiani, anche il diabete sta colpendo i nostri animali domestici (cani e gatti) in numero crescente.

L’obesità è un fattore che contribuisce. Oltre il 50% dei nostri animali domestici sono in sovrappeso, il che li espone a un rischio maggiore di sviluppare il diabete.

In effetti, i gatti obesi hanno quattro volte più probabilità di sviluppare diabete rispetto ai gatti di peso normale. Per questo motivo è importante seguire una corretta alimentazione possibilmente a base di cibo fresco escludendo qualsiasi preparato industriale.

Che cos’è il diabete?

  • Il diabete è un disturbo endocrino del metabolismo del glucosio (zucchero nel sangue). In un animale domestico con diabete, il suo corpo non produce abbastanza insulina (generalmente presente nei cani) o il corpo non può rispondere efficacemente all’insulina che produce (generalmente presente nei felini).
  • Il risultato di entrambi i casi è lo zucchero in eccesso nel flusso sanguigno dell’animale, che può causare problemi a reni, occhi, pelle e altri sistemi del corpo. Se lasciato non trattato, o se gestito male, il diabete può colpire tutti i sistemi di organi di un animale domestico, con risultati talvolta fatali.

Sintomi

  • I segni del diabete precoce nei cani e nei gatti includono: minzione più frequente, aumento della sete, aumento dell’appetito, perdita di peso inspiegabile e letargia.
  • In casi più avanzati, i sintomi includono: perdita di appetito, cataratta (cani), vomito, disidratazione, debolezza, andatura anomala e perdita muscolare a causa di neuropatia (danno ai nervi).

Test e trattamento

  • Il veterinario può diagnosticare il diabete nel tuo animale domestico attraverso esami del sangue e delle urine. Il veterinario può anche testare i livelli tiroidei, i livelli di progesterone (cani) del tuo animale domestico o il tuo gatto per il virus della leucemia felina e del virus dell’immunodeficienza felina.
  • La perdita di peso può comportare l’inversione dello stato diabetico in alcuni gatti obesi. Mantenere nel giusto peso il proprio animale domestico e aiutarlo a rimanere stabile è molto importante per la sua salute generale.
  • Fornisci le calorie del tuo animale domestico in due pasti di porzioni uguali a circa 12 ore l’una dall’altra per aiutare a mantenere costante la glicemia e aiutare a regolare l’insulina.
  • L’insulina può essere prescritta e potrebbe essere necessario somministrarla due volte al giorno.
  • A casa le cure possono anche includere il monitoraggio regolare del livello di glucosio nel sangue del tuo animale domestico, il controllo delle urine di glucosio e chetoni e il monitoraggio del suo peso.
  • Se hai una prescrizione di insulina per il tuo gatto attraverso una farmacia (anziché del veterinario), verifica che il tipo di insulina che forniscono sia quello che il veterinario ha prescritto. Alcuni tipi di insulina non sono appropriati per alcuni animali diabetici.
  • Assicurati di usare le dimensioni e il tipo di siringa corretti in modo che i dosaggi di insulina vengano somministrati accuratamente; un sovradosaggio di insulina può potenzialmente provocare convulsioni, coma o morte.

Prevenzione

  • Puoi aiutare a prevenire il diabete mantenendo il gatto al peso ideale. Controlla l’assunzione di cibo e fornisci opportunità di esercizio fisico. Parla con il tuo veterinario delle migliori opzioni dietetiche per il tuo gatto date le sue specifiche esigenze di salute e livello di attività.
  • Il tuo gatto dovrebbe essere visitato almeno una volta l’anno dal veterinario per valutare eventuali problemi di salute. E poiché i cambiamenti di salute possono verificarsi rapidamente, gatti e cani più anziani dovrebbero essere visti da un veterinario due volte all’anno. Il diabete è una delle malattie endocrine più comuni che colpiscono animali domestici di mezza età e anziani.

L’obesità è uno dei principali rischi per la salute prevalente in tutte le razze di gatti domestici.

Inoltre, a causa dello stile di vita attivo dei gatti del Bengala, i proprietari di questa razza sono spesso preoccupati per la loro dieta che li porta a nutrire eccessivamente il proprio gatto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *